Vellutata di zucca e castagne

Vellutata di zucca e castagne

In autunno, come in ogni stagione dell’anno, è consigliato consumare frutta e verdura di stagione. Ecco a te lettore una ricetta semplice ed appetitosa, a base di zucca e castagne. Contrariamente a quanto puoi pensare, la zucca, dolcissima e gustosa, è un alimento amico delle diete povere di calorie, adatta perfino ai diabetici per la scarsità in termini glucidici.
La zucca in termini nutrizionali si inserisce tra gli alimenti ipocalorici, apportando solamente 18 Kcal per 100 grammi di prodotto: ciò è dovuto all’ingente quantità d’acqua in essa contenuta, stimata addirittura intorno al 94,5%.
Essendo arancione, è intuibile come la zucca sia miniera di carotene e pro-vitamina A; inoltre, è ricca di minerali, tra cui: fosforo, ferro, magnesio e potassio ed ha anche buon quantitativo di vitamina C e di vitamine del gruppo B.
La castagna invece è un alimento più calorico ma se consumato nelle giuste quantità apporta ottima energia e nutrimento. I minerali presenti nella castagna sono: sodio, calcio, fosforo, magnesio, ferro, potassio, zinco, rame e manganese. Inoltre, è ricca di vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, B9 e vitamina C.

Adesso ti chiederai: ”Com’ è possibile combinare insieme questi due alimenti?” Facile!! Procurati della zucca cruda, tagliala e cuocila in padella con un filo d’olio e dell’acqua calda. Appena la zucca sarà cotta (assicurati che risulti morbida) trasferisci il composto in un recipiente e frulla il tutto aggiungendo, se necessario dell’olio a crudo. Una volta ottenuta la crema, servi con delle castagne lessate precedentemente in pentola e….Buon appetito!!

Oltre a mangiare piatti genuini ricorda di programmare la tua attività fisica giornaliera, necessaria per mantenere il tuo metabolismo sempre sveglio!!

Condividi
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someonePrint this pagePin on Pinterest0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*